• Marta

I giochi e la ripetizione divertente

Autunno 2018, Miss D si è ampiamente divertita col suo Herbst Pack. Abbiamo scritto, letto, giocato ed imparato.

Come ampiamente testimoniato nei post di quel periodo (Der Herbst ist da & Der Herbst ist da 2), Miss D ha lavorato moltissimo sul materiale proposto ed ha ottenuto ottenuto ottimi risultati.


Poi è passato un anno. Per quasi 11 mesi non abbiamo più parlato di castagne, zucche e uva.


Ovviamente, con una 'pausa' così lunga, alcune delle conoscenze acquisite si sono un po' assopite. Ecco quindi cosa stiamo facendo per risvegliarle:


No studio

In primis, non ristudiamo più le parole. La mente del bambino in linea di massima ha solo bisogno di ritrovare delle conoscenze messe in disparte. Ristudiare tutto daccapo sarebbe tanto noioso quanto inutile. Quindi niente ripresentazioni, niente studio.


Giochiamo

Riprendiamo invece in mano i giochi inclusi nel pack. Partiamo dai giochi più semplici e gli dedichiamo una decina di minuti al giorno (sì, tutti i giorni). A questo punto possiamo percorrere due strade:


1️⃣ se notiamo che il bambino ha difficoltà a ricordare diverse informazioni, semplifichiamo e rallentiamo i giochi. Per esempio, giochiamo al memory solo con poche carte per volta.


2️⃣ se notiamo che il bambino sta giocando senza difficoltà, possiamo complicare i giochi. Per esempio, quando gioca al memory non basta più presentare la parola, ma deve metterla in una frase. "Apple" ➡ "I eat apples everyday".


Novità

Giocare è divertente. Giocare con giochi nuovi lo è di più. Io e Miss D ci stiamo divertendo moltissimo col domino, per citarne uno. Nei prossimi giorni giocheremo anche a Spot it! e poi a tombola. Insomma, cerchiamo sempre di variare e divertirci.


Siccome ciascun pack include dalle 70 pagine in su, si possono anche dividere le attività in modo da tenere in serbo qualche novità per l'occorrenza.


Esempio di uso del Fall Pack 2-5 anni:


1️⃣ primo anno - età del bambino: 2 anni

▶presentiamo le flash card in piccoli gruppi (1/2 al giorno)

▶incoraggiamo il bambino a ripetere ciascuna parola con chiarezza

▶usiamo il gioco del memory, ma con poche coppie alla volta (3 o 4)

▶scegliamo uno o due libri dedicati alla stagione


2️⃣ secondo anno - età del bambino: 3 anni

▶ripresentiamo le parole attraverso il gioco del memory

▶invitiamo il bambino a presentarle con piccole descrizioni (per esempio: "the red apple" anziché "apple")

▶usiamo il gioco delle preposizioni

▶ricreiamo il gioco delle preposizioni con oggetti reali ed altre parole dell'autunno

▶usiamo il set semplice di "Spot it!" per esercitare lessico e prontezza linguistica

▶leggiamo storie più complesse e invitiamo il bambino a battere le mani ogni volta che sente una delle parole chiave del mese


3️⃣ terzo anno - età del bambino: 4 anni

▶riprendiamo le flash card in stampatello maiuscolo e invitiamo il bambino a ricopiare i nomi più brevi (4-5 lettere)

▶giochiamo al memory con tutte le card

▶usiamo l'intestazione per decorare la cameretta e ci esercitiamo a scrivere il nome del mese su un bel cartellone

▶decoriamo il cartellone con le nostre cose preferite dell'autunno - possiamo disegnarle oppure incollare delle copie delle parole del giorno

▶introduciamo il set più complesso di spot it

▶leggiamo storie più complesse, seguiamo il testo con il dito e chiediamo al bambino di aiutarci nella lettura di alcune parole selezionate ("mi aiuti a leggere la parola apple ogni volta che si presenta nel testo?")


4️⃣ quarto anno - età del bambino: 5 anni

▶ci prepariamo alla transizione al pack 5-8 anni

▶scriviamo insieme tutte le parole delle flash card

▶introduciamo il gioco del bingo per avere un ripasso divertente

▶leggiamo storie più complesse, seguiamo il testo con il dito e chiediamo al bambino di aiutarci nella lettura di alcune parole selezionate ("mi aiuti a leggere la parola apple ogni volta che si presenta nel testo?")

Ovviamente questo è un esempio generico e va adattato all'unicità di ciascun bambino. Detto ciò, questa simulazione ci aiuta a capire l'importanza di una ripetizione animata e varia.


Lettura

Oltre ai giochi, dedichiamo più tempo alla lettura. Man mano che passano gli anni, aggiungiamo nuovi libri e testi più complessi. Tanto quelli letti in autonomia, quanto gli altri, i libri ci consentono di presentare il lessico in contesto. In questo modo le parole diventano più fruibili e il bambino sviluppa orecchio per la lingua e i suoi suoni.

Sarai inoltre sorpreso di vedere gli enormi progressi nella comprensione man mano che passano le stagioni.


Bene, io e Miss D vi salutiamo perché dobbiamo andare a giocare! Qual è il vostro gioco preferito? Scrivetecelo nei commenti!


Buon bilinguismo!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Il sito  è proprietà di MG Professional Linguistic Services

di Galli Marta - C.F.: GLLMRT90H47E507G P.Iva: 03269980136